Principato di Valldemosa

 

Isole Baleari

Le prime tracce della presenza umana sulle Isole Baleari, probabilmente di origine orientale, risalgono intorno al 3.500-3.000 a.C.
Al periodo della cosiddetta cultura pretalayòtica, seguì l'epoca talayòtica (talayòts, preistoriche costruzioni turriformi megalitiche), caratterizzata dall'arrivo di nuovi colonizzatori (1.500-123 a.C.) e culminata nella conquista romana (123 a.C.), che fu preceduta da quella greca e fenicia.
L'epoca talayòtica fu un'epoca di estremo rigore per le Isole Baleari (Maiorca e Minorca) ed interessò solo marginalmente le Isole Pitiuse (Ibiza e Formentera).
Nel 455 i Vandali occuparono le Isole Baleari che, poco dopo il 534, furono conquistate dalle milizie di Giustiniano ed annesse all'Impero di Bisanzio.
La crisi economica e demografica delle Isole Baleari, tra il VII ed il IX secolo, le espose in maniera sempre più crescente agli assalti stranieri fino alla loro occupazione da parte dell'Emirato di Cordova.
Il periodo islamico delle Isole Baleari (secoli X-XIII) significò la loro incorporazione in un processo di civilizzazione completamente diversa sia a livello religioso che culturale.

 

Isole Baleari
Regno d'Aragona
Fons Honorum
Titoli Nobiliari
Titoli Onorifici
Titoli Accademici
Ordine della Corona
NobiltÓ
Principato
Trattati
Università
Foto
Contatti